News

Comunicato in allegato

Attachments:
Download this file (prot 992 del 05 05 2017.pdf)prot 992 del 05 05 2017.pdf[ ]58 kB

In allegato la graduatoria

L'opera è costituita di sessanta sedie che compongono la sagoma del Mar Mediterraneo, ogni sedia riporta un pezzo della mappa disegnata, li dove il mare incontra la terra. L'opera è un dispositivo attivo di Love Difference — Movimento Artistico per una Politica InterMediterranea, progetto di cambiamento sociale attraverso l'arte e la cultura. Le sedie rappresentano il Mare, culla delle differenze. Raccontano di incontri di civiltà e invitano ad amare le differenze nel rispetto delle diverse culture. 

Le sedie diventano confine tra terra e mare, una linea le divide a metà. 

Questa nuova versione dell'opera "Mar Mediterraneo - Sedie Love Difference" per la BJCEM 2017 è stata realizzata dagli studenti dell'Accademia di Belle Arti di Bari, sotto la supervisione del prof. Antonio De Carlo: Barone Giulia, Brio Roberta, Capozzo Stefano, Danushi Anxhela, De Francesco Anna, Doronzo Maria Vittoria, Giancane Silvia, Maggi Marta, Mangini Cristina, Medico Francesco, Niso Anna, Palumbo Grazia, Poliseno Nicola Antonio, Ricatto Viviana, Sarcinelli Filippo Antonio, Semeraro Serena, Sette Lucia, Marzullo Chiara, Riccardi Letizia, Giovinazzi Angelica, Ge Yi, Zhao Xuan, Wu Shi Ping, Marinelli Giuseppe, Colonna Mariaelena.

 

Clicca qui per vedere il diario fotografico della realizzazione dell'opera  

Come da calendario accademico il giorno 8 maggio p.v. le Strutture dell'Accademia di Belle Arti delle sedi di Bari e Mola di Bari osserveranno la chiusura, per la Festa del Santo Patrono.
Tutte le attività riprenderanno regolarmente martedì 9 maggio 2017.

“Appuntamento al buio…con la Scultura” è un workshop patrocinato dall’Accademia di Belle Arti di Bari e dal Museo Omero di Ancona, realizzato dal prof. Mauro Antonio Mezzina, docente di Scultura e di Tecnica e tecnologia della Scultura, e dal prof. Pietro De Scisciolo, docente di Tecniche di fonderia, entrambi dell’Accademia di Belle Arti di Bari. Ospite lo scultore non vedente Felice Tagliaferri, che terrà un laboratorio attivo con gli studenti nei giorni 3-4-5 maggio 2017 dalla h. 9,30 alle h. 15 presso la sede dell’Accademia di Belle Arti di Bari in via Giuseppe Redavid 189/c in Bari.

Scopo del workshop è la presa di coscienza delle potenzialità plurisensorali del lavoro scultoreo: l’“appuntamento al buio” si prefigge lo scopo di non essere offuscati dalla vista.

Il giorno 3 maggio alle h. 9,30 si terrà la presentazione del workshop con il direttore dell’Accademia di Belle Arti di Bari prof. Giuseppe Sylos Labini, con i docenti curatori prof. Mauro Antonio Mezzina e prof. Pietro De Scisciolo, con la docente di Storia dell’arte prof.ssa Giusy Petruzzelli, e con il Maestro Felice Tagliaferri. Nella stessa giornata e nelle due giornate successive seguirà il laboratorio di modellazione, di sbozzatura del blocco lapideo e di finitura delle opere realizzate dagli studenti.

Il giorno 5 maggio le conclusioni sono affidate alla prof.ssa Emanuela Ferri, docente di Marketing e management dell’Accademia di Belle Arti di Bari, curatrice di “Sensoltre” per informatici senza frontiere, e al dott. Vito Mancini dell’Unione Italiana Ciechi.

Il coordinamento delle attività è della cultrice della materia Francesca Macina

 

per info: francescamacina@yahoo.it

pagina facebook https://www.facebook.com/events/1422353027859038/?notif_t=plan_user_joined&notif_id=1492865411695418 

Attachments:
Download this file (locandina_programma.jpg)locandina_programma.jpg[ ]96 kB