Mostre e eventi

Incontro con Gaetano Lofrano, presidente dell'Associazione Culturale Arte Pollino

martedì 22 marzo 2016 h. 11:00

Aula pittura professori Molgani Mastromauro

Mola di Bari

Introduce il prof. Giuseppe Sylos Labini, direttore dell'Accademia di Belle Arti di Bari

 


 

L'associazione ArtePollino è stata costituita nel febbraio del 2008 allo scopo di favorire la crescita culturale del territorio del parco del Pollino, promuovendo ogni forma di espressione artistica, soprattutto contemporanea. ArtePollino è un progetto di sviluppo locale, inserito nel programma "Sensi contemporanei", promosso dalla Regione Basilicata, dal Ministero dello Sviluppo Economico, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dalla Fondazione La Biennale di Venezia. L'Associazione ha promosso e promuove una serie di iniziative volte a coinvolgere le comunità locali, le scuole, il corpo docente, allo scopo di diffondere la conoscenza del progetto stesso attraverso la più ampia partecipazione collettiva. 

www.artepollino.it


 

SPINE TEMPORARY BOOKSTORE
in collaborazione con
Accademia di Belle Arti di Bari
Cattedra di Illustrazione Scientifica
Prof.ssa Rosa Anna Pucciarelli

Presenta il workshop:

I mille volti del Fumetto: dalla narrazione alla cronaca

Una lucida analisi sul linguaggio del Fumetto e sulla sua versatilità con l’autore di “Viaggio a Tokyo " (Canicola Edizioni )
Vincenzo Filosa, autore per Canicola, Deriva e altre importanti realtà del fumetto italiano.
Il workshop si propone di affrontare una discussione sulla Nona Arte con uno degli autori più eclettici del panorama italiano,
spaziando dagli aspetti artistici quali il disegno e lo storytelling a quelli più tecnici, come lettering e impaginazione.

*
Lunedì 1 febbraio 2016
dalle ore 12:00 alle 17:00
(con un break dalle 13:30 alle 14:00)
Mediateca Regionale Pugliese - Bari


La presenza al workshop vale 0,5 crediti formativi

Lo storico dell'arte Andrea Del Guercio presenta il progetto “VIVEREDARTE” Smart

Lunedì, 09 Novembre 2015
ore 09:30 presso la sede di Mola Bi Bari
ore 15:00 presso la sede di Bari

 



Vivere d’Arte non è solo una piattaforma web, ma un universo cross-mediale che aiuta i giovani artisti a vivere della propria arte.
Come? Ogni artista potrà registrarsi e avere così una vetrina importante in cui esporre le proprie opere, mettendole in luce davanti a un grande pubblico e… venderle direttamente. Sì, avete capito bene, su viveredarte.it sarà possibile assegnare un valore a ogni opera ed essere contattati da possibili compratori senza alcuna intermediazione. Tutto gratuitamente!
Vivere d’Arte è un progetto fatto per gli artisti: un nuovo mercato dell’arte che garantisce a tutti visibilità e potenziali vendite o collaborazioni artistiche.
Sì perché viveredarte.it è anche mecenatismo 2.0: importanti brand selezioneranno sulla piattaforma gli artisti che realizzeranno una loro Collezione Privata, da esporre in location esclusive.
Ma non finisce qui… ogni utente iscritto al sito potrà commissionare dei lavori agli artisti, in modo da poter acquistare opere d’arte personalizzate a prezzi accessibili, seguendo il proprio gusto e la propria idea di “bellezza”.
Allora cosa aspettate??? Giovani artisti (e non) provenienti da tutte le Accademie italiane, ma anche da qualsiasi altro percorso formativo, fino a più talentuosi autodidatti, non sprecate più tempo…
Perché “VIVERE D’ARTE SI PUO’!”

Per maggiori informazioni

 http://www.viveredarte.it/news_controller/index/21

 


 

Mostra:  Semeia
mostra di Incisioni della  prima cattedra di Grafica d’Arte dell’Accademia di Belle Arti di Bari

28 ottobre - 13 novembre 2015
Salone degli Affreschi Palazzo Ateneo
Università degli Studi di Bari Aldo Moro

A cura dell’Accademia di Belle Arti di Bari
In collaborazione con il Laboratorio per la Ricerca Visuale sul Paesaggio del Dipartimento
di Scienze Agro-Ambientali e Territoriali dell’Università degli Studi di Bari (DISAAT)

Inaugurazione : 28 ottobre 2015  ore 17,00
La mostra resterà aperta  dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 18,30 con ultimo ingresso alle 18,00
Info e contatti 347.18.20.668 - 380.36.88.985 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Mercoledì  28 ottobre alle ore 17 nel Salone degli Affreschi del Palazzo Ateneo Università degli Studi Bari si inaugura la mostra di incisioni Semeia
La mostra propone, attraverso l’esposizione di oltre 40 opere, nuovi dialoghi tra riflessione e critica, delle ricerche degli studenti  di una delle due cattedre di Grafica d’Arte dell’Accademia di Belle Arti di Bari. Con loro espongono allievi dell’Accademia di Belle Arti di Roma e i maestri V. Cotugno e  A. Pagliarulo. Vengono messi a confronto giovani artisti che, pur nella varietà e diversità, sono accomunati dalla ricerca, tesi a guardare al futuro per meglio conservare la tradizione nell’innovazione. Questi artisti del segno ripercorrono tecniche e linguaggi del passato con nuovo e vivo interesse, sollecitati da una importante energia di sperimentazione e gusto della contaminazione che consente che le linee, le ombre, le macchie, i neri, i grigi, i bianchi, gli inchiostri, i tempi di morsura, i solchi, i segni di ognuna di queste incisioni, sia segnale vivo di una rinnovata visione dell’opera grafica. Il percorso espositivo ci restituisce così il fascino della manualità e il tempo della riflessione che si rivela attento alle spinte del linguaggio contemporaneo. Repertori diversi che sottolineano la costante ricerca della forza dell’immagine attraverso il disegno, base sostanziale e imprescindibile della creatività figurativa. 

Espongono i Maestri: Vito Cotugno, Angelo Pagliarulo.
I Cultori della materia: Valentina Bianco, Mariangela Cassano, Gianni De Serio, Maurizio C. Muolo.
Gli allievi: Cosima Acquaviva, Mauro Altamura, Cosimo Argentiero, Federica Bevilacqua,
Valerio Bevilacqua, Mauro De Candia, Antonio Giovane, Lucia Lacirignola, Pasquale Magarelli, 
Michela Palmieri, Maria Zvaric, Teresa Benedetta Caroleo, Luis Alberto Cutrone,
Cristina Piciacchia, Izumi Toyoda, Li Ke.

Cura organizzativa: Proff. Vito Cotugno, Angelo Pagliarulo
Cultori della materia: Mariangela Cassano, Gianni De Serio

Testo critico: Giustina Coda

Interventi:
Prof. Antonio Felice Uricchio Rettore Università degli Studi di Bari Aldo Moro
Avv. Giancarlo Di Paola Presidente Accademia di Belle Arti di Bari
Prof. Giuseppe Sylos Labini Direttore Accademia di Belle Arti di Bari
Prof. Giacomo Scarascia Mugnozza Direttore del Dipartimento di Scienze agro-ambientali e territoriali
Dr. Enrico Liano Responsabile del Laboratorio Ri.Vi.Pa. e Responsabile del Laboratorio RRATAF

Dal 27 luglio al 2 agosto 2015 si terrà la prima edizione italiana del festival delle arti Ruidalsud, organizzato da giovani artisti nelle due sedi di Bari e Ceglie Messapica con l'obiettivo di valorizzare talenti emergenti, risorse e spazi del sud del mondo.

Il Festival Ruidalsud, che avrà luogo tra la Mediateca Regionale Pugliese in Via Giuseppe Zanardelli 30, 70125 Bari e la sede staccata del Conservatorio di Lecce sita in Via Luigi Guanella 2, 72013 Ceglie Messapica (Br), promuove la commistione delle arti e l’interdisciplinarietà attraverso l’uso e la diffusione delle nuove tecnologie.

L'inaugurazione delle attività a Bari si terrà il giorno 24 luglio alle ore 10 presso la Mediateca, mentre il 27 alle ore 18 la sede distaccata del Conservatorio a Ceglie Messapica darà l'avvio del Festival a Ceglie Messapica, nello splendido scenario della Valle d'Itria.

L’arte, concepita come strumento per la lettura e la fruizione della diversità e contemporaneità espressiva, diventa un modo per creare un ‘dialogo’ interculturale tramite sia l’attività innovativa di formazione accademica interna alle Università, ai Conservatori e alle Accademie di Belle Arti, sia la ricerca, la creazione, la produzione e la promozione delle opere stesse. 
Dal 20 luglio, fino a tutta la durata dell’evento, il pubblicò potrà ammirare numerose esposizioni d’arte visuale, installazioni e videoproiezioni. Altre iniziative, con la finalità di incentivare il crowdfunding lanciato sulla piattaforma Innamorati della cultura e di pubblicizzare ulteriormente il Festival, si svolgeranno già nel corso delle settimane precedenti. In particolare si realizzeranno delle maratone con un quartetto di jazz fuzion, la proiezione su schermo di alcune delle opere pittoriche e visuali degli artisti espositori Ruidalsdud.

 

Per ulteriori informazioni

http://www.ruidalsud.com