Le tasse di iscrizione ai corsi di studio sono diversificate rispetto alla tipologia dei corsi di diploma, se di I o II livello. Si premette che l’importo delle tasse e del contributo accademico varia in relazione al reddito individuato con la presentazione dell’autocertificazione ISEEU ossia l’indicazione della condizione economica del nucleo familiare di appartenenza e alla tabella “Limiti di reddito per l’esonero dal pagamento delle tasse scolastiche” comunicata annualmente dal Ministero dell’Istruzione Università e ricerca – Dipartimento per l’istruzione e pubblicata all’art. 9: Esoneri.

Esonero parziale


Per reddito familiare
Per ottenere l’esonero dal pagamento delle tasse di frequenza ed immatricolazione per motivi di reddito occorre rientrare nei limiti di reddito espressi annualmente dal M.I.U.R.*

D1 : ESONERO PER REDDITO FAMILIARE

Per merito
Per ottenere l’esonero paziale, relativo alle sole tasse di immatricolazione e frequenza, è necessario:

aver superato gli esami di maturità con il seguente punteggio: 60/60 oppure 100/100 per coloro che si iscrivono al primo anno
coloro che si iscrivono agli anni successivi del triennio o biennio, devono aver conseguito 60 CFA per ogni anno accademico e una votazione non inferiore a 28/30 riportata in tutte le materie

D2 : ESONERO PER MERITO

Per avere diritto all’esonero parziale per merito il reddito del nucleo familiare non deve superare due volte il limite massimo di reddito.
L’esonero per merito può essere concesso una sola volta nella carriera scolastica e non si applica ai già laureati, ripetenti e studenti fuori corso.

 

Esonero totale


Hanno diritto all’esonero totale del pagamento di tasse e contributi:

Gli studenti vincitori o idonei alla Borsa di Studio e/o Prestito d’onore concessi da A.D.I.S.U. - Puglia hanno diritto all’esonero del pagamento di tasse e contributi.
Gli studenti potranno richiedere il rimborso dei versamenti effettuati al momento della pubblicazione della graduatoria definitiva da parte dell’A.D.I.S.U. - Puglia.

D3 : ESONERO PER BORSA DI STUDIO

Gli studenti stranieri beneficiari di Borsa di Studio MAE del Governo Italiano (programmi di cooperazione allo sviluppo e di accordi intergovernativi culturali e scientifici e relativi periodici programmi esecutivi).

Gli studenti in situazione di handicap con invalidità riconosciuta pari o superiore al 66% indipendentemente dalla capacità contributiva.

I mutilati ed invalidi civili che appartengono a famiglie di disagiata condizione economica e che abbiano subito una diminuzione superiore ai due terzi della capacità lavorativa ed ai figli dei beneficiari della pensione di inabilità, è concessa l’esenzione dalle tasse scolastiche e universitarie e da ogni altra imposta, analogamente agli esoneri previsti per:

essere orfano di guerra;
essere ciechi civili;
essere figli di mutilati ed invalidi di guerra;
essere orfano di caduti per causa di servizio o di lavoro;
essere orfano di vittima della mafia

D4 : ESONERO TOTALE
marca da bollo € 16,00

 

Rimborsi


Contributi rimborsabili

Versamenti non dovuti ed effettuati in modi non previsti dall’Accademia su richiesta presentata secondo le modalità previste
Versamenti effettuati dagli studenti vincitori o idonei di borse di studio e prestiti d’onore concessi da ADISU – Puglia

Contributi non rimborsabili

Tasse e contributi in caso di successiva rinuncia
Contributi per la partecipazione all’esame di ammissione
Contributi per il trasferimento in ingresso, trasferimenti in uscita e passaggi di corso
Tassa regionale per il diritto allo studio
Tassa di frequenza
Tassa d’immatricolazione
Imposta di bollo

D5 : RICHIESTA RIMBORSO

Mancato pagamento di tasse e contributi
Gli studenti che non risultino in regola con il pagamento delle tasse e dei contributi relativi a tutti di iscrizione non potranno proseguire la carriera degli studi. Non saranno, pertanto, ammessi agli esami di profitto e all’esame di diploma, non potranno ottenere trasferimento presso altro ateneo o altro corso di laurea; rinnovare l’iscrizione all’anno accademico successivo; ottenere certificati; presentare domanda per le borse di collaborazione e altre borse; presentare domande di esonero tasse e domanda di borsa di studio regionale; presentare alcun tipo di istanza legata alla posizione di studente; esercitare la rappresentanza negli organi collegiali.
Gli esami eventualmente sostenuti senza aver regolarizzato la posizione amministrativa saranno annullati con apposito provvedimento direttoriale.

 


Studenti stranieri
Gli studenti stranieri, ove i redditi della famiglia siano percepiti in Paesi esteri, e quindi non sono inseriti in dichiarazione dei redditi italiana e i patrimoni siano posseduti all’estero, ai fini della dichiarazione della fascia contributiva, debbono comprovare il possesso dei requisiti economici e familiari mediante idonee dichiarazioni, tradotte e legalizzate, rilasciate dalla rappresentanza diplomatica o consolare estera del Paese dove i redditi e i patrimoni sono prodotti operante in Italia o in alternativa dalla Rappresentanza diplomatica o consolare competente nel territorio dove i redditi e patrimoni sono prodotti.

L’esonero non si applica
Agli studenti ripetenti e/o fuori corso**
Agli studenti che, già in possesso di un diploma accademico, si iscrivono ad un corso di livello pari a quello nel quale hanno conseguito il diploma (es. diplomato in un corso di primo livello si iscrive ad un altro di primo livello).


* Calcola il tuo reddito familiare
** Gli studenti che non acquisiscono i crediti previsti entro l’ultima sessione dell’anno accademico, saranno iscritti come ripetenti e, in quanto tali non avranno diritto ad eventuali esoneri. Ai fini della determinazione del Contributo Accademico i suddetti studenti saranno collocati d’ufficio nella fascia più alta di reddito.