News

È indetta una selezione per titoli per dotare il settore Erasmus di una lista di studenti BUDDY, cui attingere in base al numero degli studenti stranieri che svolgeranno una mobilità per studio o per traineeship nell’anno accademico 2017-2018 presso l’Accademia di Belle Arti di Bari.

Il buddy è lo studente esperto, il quale svolge tutoraggio nei confronti dello studente Erasmus che viene dall’estero. Lo studente “Erasmus in” è affidato al buddy già prima dell’arrivo a Bari e in ogni fase dell’attività accademica (informazioni logistiche, culturali, orari e frequenza delle materie presenti nel learning agreement, mediazione con i docenti, modalità di svolgimento degli esami finali, inserimento nella vita accademica e cittadina, etc.).

Possono partecipare alla selezione gli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Bari che abbiano svolto una mobilità Erasmus per studio o per traineeship dall’anno accademico 2014-2015; abbiano un livello certificato da OLS (online linguistic course) di almeno il grado B1 di Inglese e/o di altra lingua europea; si iscrivono per l’anno accademico 2017-2018 all’Accademia di Belle Arti di Bari.

A ciascuno studente che svolgerà in modo soddisfacente la funzione di buddy sarà attribuito un credito formativo e un compenso netto di Euro 100 a studente.

 

Modulo in allegato

Attachments:
Download this file (prot 1640 bando buddy 2.pdf)prot 1640 bando buddy 2.pdf[ ]27 kB

Con D.D. n. 1631 del 03/07/2017, è stato approvato il "Regolamento Didattico" dell'Accademia di Belle Arti di Bari. 

 

 

Attachments:
Download this file (1. BARI Regolamento didattico.pdf)1. BARI Regolamento didattico.pdf[ ]234 kB

Forme Mutevoli

Cristina Mangini Giulia Barone

 

Finissage 16 luglio 2017


Succorpo della Chiesa di Santa Lucia
Alberobello (Ba)
17 giugno 2017, ore 18.30


“Una mostra rappresenta sempre un punto di partenza o una nuova occasione per individuare nuovi stimoli che mettono in relazione artista e spettatore: l’artista crea l’opera che prende vita dalla sua fruizione con il pubblico.”
Sabato 17 giugno 2017, alle ore 18.30, Cristina Mangini e Giulia Barone presentano Forme Mutevoli, doppia personale che mette in dialogo i lavori e i linguaggi delle due artiste classe 1988 nei suggestivi ambienti succorpo della Chiesa di Santa Lucia di Alberobello.
Il progetto, nato dalla volontà di promuovere e comunicare l’arte emergente del territorio pugliese all’interno di un luogo situato nel cuore del comune di Alberobello, mira a fare conoscere il risultato delle sperimentazioni delle due giovani autrici - attive da anni nel settore dell’arte contemporanea ed entrambe Cultrici della materia presso l’Accademia di Belle Arti di Bari, scuola di Decorazione e Tecniche e Tecnologie della Decorazione – e renderlo visibile per stimolare un confronto necessario per la crescita ed evoluzione artistica; è quindi un incontro delle due personali produzioni, capaci di “mutare“ nella forma e nello spazio.
Durante il periodo della mostra, aperta e visitabile fino al 16 luglio 2017, verrà presentato il catalogo (Editrice AGA Arti Grafiche Alberobello) con i testi critici di Giuliana Schiavone e Nicola Zito.


Cristina Mangini, predilige la pittura attraverso varie tecniche e supporti ma realizza anche installazioni e sculture. Ispirata da una visione scultorea delle proprie opere pittoriche, in cui l’ombra e lo spazio sono elementi indispensabili per creare effetti tridimensionali in cui movimento e stasi, astrazione e figurazione sono alla base della sua produzione, le sue ultime ricerche si basano sulla rappresentazione di spazi illusionistici, forme organiche, elementi naturali (alberi, piante, terra) in un movimento perpetuo il cui tempo risulta essere indefinito.

Giulia Barone, spazia dal disegno all’acquerello, dalla pittura alla fotografia utilizzando supporti e tecniche differenti quali carta, ferro e legno.  Attualmente il suo impegno è rivolto allo studio di sfondi, con tinte monocrome e forme circolari che si intrecciano in storie emotive di impatto visivo, trasformandosi in donne e uomini astratti con forme fluttuanti nello spazio che sulla carta si incontrano e scontrano.

Forme Mutevoli
Cristina Mangini – Giulia Barone

Succorpo della Chiesa di Santa Lucia
Scalinata del “Belvedere”
70011 – Alberobello (BA)

Inaugurazione: sabato 17 giugno 2017, ore 18.30
Fino al 16 luglio 2017.
Dal Lunedì al Venerdì 11:00-13:00 / 17:00 – 20:00
Sabato e Domenica 11:00-13:00 / 16:00-22:00

Catalogo: Editrice AGA Arti Grafiche Alberobello
Testi critici di Giuliana Schiavone e Nicola Zito

 

Cristina Mangini "Bolle di sapone" acquerello su carta

Giulia Barone "Circular Signs" acquerello e grafite su carta 

 

Giulia Barone Grey Space 2017 acquerello e grafite su carta (50 elementi)

 

Cristina Mangini "la foresta incantata" installazione pittorica

 

Giulia Barone "Frame" 2017 installazione luminosa legno, carta, grafite e led

 

Cristina Mangini "Oasis Salis" 2017 installazione scultorea legno e 40 kg di sale

 

Giulia Barone

 

Cristina Mangini

 

 

Attachments:
Download this file (cs forme mutevoli.pdf)cs forme mutevoli.pdf[ ]863 kB