Workshop

 

Giovedì 16 febbraio 2017

Conferenza e dimostrazione Mediateca Regionale

dalle ore 10.30 alle ore 12.30

La calligrafia, dalla matita alla punta a pennello.

Interviene Barbara Calzolari, autrice del manuale “Corso di Calligrafia” 

 

Workshop gratuito aula di Illustrazioine Scientifica

dalle ore 14.30 alle ore 17.30 

Numero chiuso, riservato agli studenti di illustrazione scientifica

 

Per informazioni rivolgersi alla Professoressa Rosanna Pucciarelli 

 

La partecipazione al workshop dà diritto a 0,50 crediti formativi.

I partecipanti sono pregati di prenotarsi entro venerdì 10 Febbraio sui social di anatomia e illustrazione scientifica, oppure personalmente presso i tirocinanti nell'aula di anatomia (aula 12) dal martedì pomeriggio a tutto il venerdì.

Grazie a SPINE Temporary Small Press abbiano la possibilità di dialogare con Gianluca Costantini, lunedì 30 maggio dalle 10.00 alle 13.30 presso la biblioteca dell'Accademia di Belle Arti di Bari.
Il tema del workshop, organizzato dalla cattedra di Illustrazione Scientifica (prof.ssa Rosanna Pucciarelli), sarà: "vivere a fumetti". 

Evento riservato agli studenti dell'Accademia (0.5 CF)

Attachments:
Download this file (locandina_costantini.jpg)locandina_costantini.jpg[ ]653 kB

LABORATORIO DI PRODUZIONE DI UN POP UP

Docente di riferimento Prof.ssa Rosanna Pucciarelli

Esperto esterno Luigia Giovannangelo

 

Accademia di Belle Arti di Bari

 

Il corso si pone l'obiettivo di fornire agli studenti del corso di Illustrazione scientifica gli strumenti

per progettare e costruire in totale autonomia un pop up.

Partendo dal libro Manuale di zoologia fantastica, illustrato da Maurizio Quarello e animato da Luigia Giovannangelo, edito da Orecchio acerbo e Else, ad ogni allievo verrà chiesto di realizzare una illustrazione con la tecnica che preferisce, durante le lezioni del corso di illustrazione scientifica precedenti al workshop.

Soggetto di queste illustrazioni sarà una creatura fantastica ottenuta dalla mescolanza di parti di creature esistenti. Ogni illustrazione dev' essere completa di ambientazione e sfondo.

Ogni studente sarà seguito individualmente nella costruzione del proprio prototipo.

 

/PRIMO GIORNO/ breve esposizione attraverso power point della storia del pop up e del suo primo utilizzo proprio nell' illustrazione scientifica. Verranno mostrati libri pop up di vario genere per capirne la differente esecuzione in relazione alle illustrazioni e al movimento desiderato.

Seguirà l' esposizione del libro Manuale di zoologia fantastica esaminandone le componenti, il movimento e la costruzione. Verranno esposti ed esaminati tutti i materiali e gli strumenti da utilizzare, quali carta, colla, lame, stecche d'osso ecc. analizzandone le diverse tipologie e il corretto utilizzo.

 

/SECONDO GIORNO/ gli allievi procederanno con la realizzazione, in carta semplice, del meccanismo utile all' esecuzione del pop up in oggetto seguendo uno schema fornito dal docente ed esaminandone le parti e il movimento. Verranno esaminate le illustrazioni scelte da ogni studente per capirne le eventuali difficoltà e modifiche da apporre, proseguiranno con la scomposizione in livelli della stessa adattandola al meccanismo e realizzando per ogni parte l'illustrazione definitiva.

 

/TERZO GIORNO/ si procederà con la realizzazione del pop up, iniziando con la preparazione delle componenti di costruzione, l'intaglio delle tavole, la cordonatura dei singoli livelli, e l'allestimento del pop up.

 

MATERIALE RICHIESTO PER OGNI STUDENTE:

• astuccio contente gli stumenti da disegno.

• colori e materiali utilizzati per la realizzazione della propria illustrazione.

• N°1 foglio di carta in più dello stesso tipo dell' illustrazione scelta.

• squadre e righello di almeno 30 cm.

• base da taglio ( può andare bene anche un cartone grigio pressato da almeno 3 mm).

• taglierino, bisturi e forbici piccole a punta.

• pennello piccolo e vecchio per colla.

• pennello grande e vecchio per colla.

• volantini pubblicitari.

• cucchiaino da caffè.

 

MATERIALE PER LA CLASSE:

• ciotole per la colla.

• colla vinavil almeno 2 kg.

• carta assorbente.

 

I partecipanti riceveranno 1 CF

Attachments:
Download this file (manifesto popup.pdf)manifesto popup.pdf[ ]8609 kB

Per la realizzazione della mostra «Le stanze dell'Io»

le cattedre di «Metodologia della Progettazione» e di «Scenotecnica»

organizzano un WORKSHOP per la progettazione e realizzazione dei modelli

il workshop si svilupperà in due fasi:

1° fase: realizzazione dei disegni esecutivi e dei modelli in scala 1:10; (12 ore)

2° fase: costruzione dei modelli in scala 1:1; (36 ore)

il workshop si terrà a Mola, presso il Laboratorio di Scenotecnica nei giorni di martedì , mercoledì e giovedì dalle ore 9:30 alle 15:30

sotto la guida del prof. Paolantonio De Carlo e del prof. Carlo Ferraro.

Ai partecipanti al workshop saranno assegnati n.2 Crediti Formativi

 

Per informazioni rivolgersi ai docenti organizzatori

SEMINARIO - EDUCATIONAL MANAGEMENT PER L' ARTE CONTEMPORANEA

Duchamp e l'immagine movimento

Seminario con Marco Senaldi

Mercoledi' 13 aprile 1016, ore 9,30, Accademia di Belle Arti di Bari, aula 10

incontro con lo studioso di riconosciuto spessore Marco Senaldi. 

---- 

Il seminario affronta il tema “Duchamp e l'immagine movimento” L'opera di Duchamp è stata spesso interpretata a partire dalla formidabile rivoluzione introdotta dai ready-made. Questo però ha portato a sottovalutare il fatto che, come Duchamp stesso ebbe a dire, i ready-made "esistono solo nella nostra memoria", come lampi visivi, impronte mnemoniche, e soprattutto "immagini in movimento" a cui l'artista si dedicò per tutta la vita, con le sculture cinetiche, i numerosi contributi cinematografici, le interviste televisive, fino al capolavoro postumo Etant données: 1 la chute d'eau. 2 le gaz d'éclairage.

L’incontro è promosso dall'Accademia di Belle Arti di Bari e ideato e curato dai professori Antonella Marino e Maria Vinella nell'ambito del progetto “EDUCATIONAL MANAGEMENT PER L’ARTE CONTEMPORANEA". 

Marco Senaldi, docente di estetica dei media in numerose università, tra cui Milano Bicocca, IULM Milano, LUISS Roma, insegna attualmente presso l’Accademia di Belle Arti di Brera. A livello teorico ha pubblicato vari saggi tra cui Enjoy. Il godimento estetico (2003); Doppio Sguardo. Cinema e arte contemporanea (2008); Arte e Televisione (2009); Obversione. Media e disidentità (2014). Ha organizzato conferenze e incontri con filosofi e artisti, e diverse mostre di arte contemporanea come Cover Theory (2003), Suburbia (2004), Il marmo e la celluloide (2006), Abracadabra. Athos Ongaro (2011).

Agli studenti partecipanti è riservato mezzo credito.

Info: 338.5900914